Italia-Francia, sinergie da repertorio

Sodalizio fortificato nel nome di Maria Callas. Alice Valentin e Ciro Venosa, espressioni della danza internazionale, partono da “Io sono la voce” con l’obiettivo di sviluppare un progetto designato a divenire produzione di repertorio contemporaneo. I due artisti collaborano da anni, tant’è che la bella piemontese, trapiantata a Parigi, dopo un lungo periodo vissuto a Londra, nelle realtà lavorative del Venosa si consacra sovente figura di spicco: sia come guest star negli eventi, in qualità di prima ballerina, sia come docente nell’ambito di programmazioni pedagogiche connesse al centro di formazione Gds. A costellazione di ciò Alice lo chiama in Francia, nel ruolo di coreografo ospite per la Karma Dance Project, compagnia da lei fondata. «Un rapporto professionale di interscambio del tutto naturale – conferma la donna – è giusto che sia così. Lui è già venuto a dare un workshop ai professionisti della mia compagnia; siamo stati in residenza al centro nazionale di Parigi appunto per offrire un primo assaggio ai ballerini del metodo di lavoro di Ciro. Un’esperienza splendida, ecco perché si è pensato di portare il prossimo anno anche una sua creazione, esclusivamente ideata per noi, in più stiamo lavorando su una progettazione piaciuta moltissimo alla direttrice della struttura residenziale di Parigi, la quale vuole presentarla in prima assoluta a novembre 2019, esattamente il 30». Si riferisce alla trasformazione di “Io sono la voce”, coreografia montata da Ciro Venosa apposta per la Valentin, ispiratosi all’indimenticata stella della lirica, Maria Callas, sulle musiche di Puccini; assolo da modificare in una struttura artistica di stile contemporaneo in cui si prevedono due singole esibizioni da parte di entrambi e poi insieme con un passo a due. «Bellissima scoperta coreografica, infatti ha dato il via al desiderio di farla più sostanziosa, di maggiore durata per portarla in giro perfino come repertorio della compagnia», conclude Alice Valentin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *